Alessio Sanzogni

TORNA ALLA PAGINA BS-NA

Alessio Sanzogni

Siamo i genitori di Alessio, quest‘anno la “Brescia -Napoli” è dedicata alla sua memoria sperando di sensibilizzare al tema della sicurezza sulle strade.

Alessio è morto tragicamente a soli 33 anni mentre stava rientrando a Milano, dove viveva da tempo, dopo aver trascorso un fine settimana in famiglia a Gardone Val Trompia. La sua auto è finita sotto un Tir fermo per un altro incidente lungo la A4 presso l’uscita di Bergamo centro. Quella sera la visibilità non era ottimale per avverse condizioni meteorologiche e sembra non ci sia stato nessun tentativo di frenata. Non c’è giorno in cui non ripensiamo a questa tragedia.

Com'è potuta accadere? Sarà stata una distrazione? Un malore? Stava utilizzando il cellulare? Non ha visto le segnalazioni o queste non erano ancora attive? Il camion non aveva le frecce di segnalazione attivate? Un guasto alla sua auto?
Pensieri che si accavallano nella nostra mente...! Chissà se avremo mai una risposta certa.

Ma chi era Alessio?
Sin da piccolo per noi era impegnativo stare al suo passo; era sempre proiettato nel futuro con idee innovative sulla comunicazione e sulle nuove tecnologie.

Dopo aver frequentato il Liceo scientifico a Gardone Valtrompia si è trasferito a Milano dove si è laureato in scienze della comunicazione allo IULM; successivamente uno stage da Louis Vuitton gli ha consentito di farsi apprezzare e in breve tempo è diventato, a soli 24 anni, responsabile della divisione digitale italiana per l’intera maison.

Nel 2013 inizia il sodalizio con Chiara Ferragni. Quando entra nella società produttrice di The Blonde Salad, TBS Crew, Alessio forte dell’esperienza nella divisione digitale di Louis Vuitton, rivoluziona il mondo della Ferragni e trasforma The Blonde Salad in un blog di costume a tutto tondo, non solo di moda, ma anche di shopping e viaggi. Un’iniziativa partita da lui che lievita in fretta con un successo a livello internazionale..

Nel 2016 fonda una propria attività, una società di digital marketing, la Ispiry, un ulteriore passo nel successo. La rivista Grazia lo incarica quale consulente digitale e analista del sito web; per la stessa rivista settimanale si divertiva a scrivere articoli raccontando i suoi viaggi e dando indicazioni pratiche ai lettori, come a dicembre, nel suo ultimo viaggio in Thailandia.

La sua vita specchiata sui social, era tra Milano e le mete in cui lo portavano gli impegni professionali e la passione per i viaggi, ma lui non dimenticava la sua terra; si riteneva globale e locale. Diceva in uno dei suo ultimi post: “sì, son tanti i luoghi che voglio vedere al modo, ma non mi spiace rientrare, comunque a casa dove c’è cuore”.

Alessio aveva il grande dono di riuscire ad alleggerire ogni situazione difficile e faticosa rendendola leggera e divertente.
Tutti i suoi sogni si sono interrotti all’improvviso per una tragica fatalità, ma noi sappiamo che le sue idee continueranno a vivere nei brand che ha guidato e che il suo sorriso contagioso, testimoniato dagli innumerevoli messaggi personali e sui social, rimarrà impresso in tutti i cuori di coloro che l’hanno incontrato.

Ci mancheranno i suoi abbracci, i suoi rientri improvvisi nel fine settimana, le sue lunghissime telefonate, il suo disordine, la sua allegria, la sua voce.
Ci mancherà quel vulcano di idee e progetti.
Ci mancherà il suo profumo.
Sandra e Guido.